Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Muore in ospedale, la denuncia: "Modificata la cartella clinica"

default_image

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Uno degli anestesisti indagati per la morte di Vittorio Vizietti ha presentato una denuncia contro ignoti, formalizzandola presso il posto fisso di polizia dell'ospedale Santa Maria della Misericordia, sostenendo che una cartella clinica relativa al paziente deceduto sarebbe stata modificata. “Corretta” dopo la morte del 76enne, avvenuta il 26 gennaio scorso in una sala operatoria ancor prima dell'intervento probabilmente a causa di una emorragia polmonare massiva. Il medico che ha presentato la denuncia sostiene di essersi accorto dell'anomalia nel momento in cui si è recato al posto fisso di polizia dell'ospedale, per la notifica dell'informazione di garanzia. Servizio integrale sul Corriere dell'Umbria di domenica 3 febbraio 2019