Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ferito dal cinghiale a cui aveva sparato

Cinghiali avvertiti

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

La battuta di caccia al cinghiale ha rischiato di trasformarsi in una tragedia per un giovane professore di educazione fisica, residente a Spello. Alcuni giorni fa, infatti, si trovava a caccia nell'area di Crapanica, insieme ad altri cacciatori di Valtopina, suoi amici. Dopo aver avvistato un cinghiale, il professore gli ha sparato, colpendolo, anche se non in maniera mortale. L'animale è rimasto a terra, immobile. Avvicinatosi insieme ai cani per esplodere il colpo di grazia, il fucile si è inceppato e l'animale, tutt'altro che piegato dal primo colpo ricevuto, si è rialzato e si è avventato contro di lui. Servizio integrale sul Corriere dell'Umbria del 23 dicembre