Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rinasce un polo sanitario: farà rivivere tutto il quartiere

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Novemila metri quadrati, cinque piani, 86 posti letto e 50 camere, 75 dipendenti, 50 medici. Sono i numeri della clinica Porta Sole nella nuova sede di Monteluce a Perugia. Nel quartiere che tutta l'Umbria ricorda come associato al vecchio policlinico regionale, si ricostituisce la funzione sanitaria, con nuove sinergie fra pubblico e privato. Ieri alla presenza del sindaco Andrea Romizi, della governatrice Catiuscia Marini, del rettore Franco Moriconi e di politici e parlamentari umbri la struttura è stata inaugurata. Da gennaio si chiamerà Istituto Clinico Porta Sole. Nata nel 1938 in centro storico, la clinica quest'anno compie anche 80 anni. La Clinica è una struttura sanitaria accreditata con la Regione Umbria per alcune discipline specialistiche e si conferma come un laboratorio per l'integrazione pubblico-privato in ambito sanitario. A guidare questa trasformazione, coadiuvata dai figli Alberto e Marco, è la presidente del consiglio di amministrazione della società proprietaria della Clinica, Maria Rita Mantovani Cucchia, che dal 1978 dirige la struttura che ora prevede circa il triplo degli spazi rispetto a quella precedente nel centro storico di Perugia.