Viaggio nel degrado della Terni medievale

Il passato dimenticato

Viaggio nel degrado della Terni medievale

24.10.2018 - 13:21

0

C’è una Terni affascinante, ancora da scoprire. E’ la Terni medievale, di fatto rimasta nascosta e soprattutto sottovalutata. Il primo, e probabilmente più lampante, segno di questo periodo storico è rappresentato dalle torri medievali, o meglio, ciò che oggi resta di queste torri. In città ve ne sono diverse e anche di pregio, eppure il degrado le sta divorando. Basti pensare all’antica torre di Porta Spoletina, tra via Eugenio Chiesa e via Curio Dentato, un tempo baluardo fondamentale per Terni e ingresso settentrionale alla città. Dopo un primo, e ormai lontano intervento di sistemazione, oggi è ormai preda della vegetazione che cresce anche in cima a ciò che resta dei merli e sulla sommità delle strutture. Poco più in là torre Possenti versa da decenni in un gravissimo stato di abbandono. Va forse un po’ meglio a torre Barbarasa, in via Roma, probabilmente perché più in vista delle altre. Ma la Terni medievale è fatta anche di cinta murarie che abbracciano pure il circondario. Così, a circa 700 metri di quota, in posizione intermedia tra monte Torricella e monte Torre Maggiore, al di sopra di Borgo Rivo-Pietrara, si trova Penna della Rocca sul cui sperone insistono i resti di un antico presidio utile a controllare l'importante valico. Non lontana, e all’incirca alla stessa quota, ma al di sopra dell’abitato di Cesi, insiste invece la Rocchetta di Cesi, posta a presidio delle Terre Arnolfe, ma anch’essa ampiamente disgregata. Si tratta di luoghi spesso visitati da turisti e appassionati di escursionismo. Il loro stato però lascia molto a desiderare. La questione viene sollevata dal gruppo regionale del M5s i cui rappresentanti, Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari, hanno scritto alla giunta regionale lanciando l’allarme: “Oggi – affermano - appare a rischio la tenuta stessa delle torri e delle mura, con potenziale pericolo di crolli e cedimenti dell’intera area”.  I due pentastellati chiedono di avviare indagini e monitoraggi al fine di “escludere la possibilità di eventuali, irreparabili danni al patrimonio monumentale dei beni potenzialmente presenti nell’area”. Ma che fa il Comune? Perché non chiama in causa la Soprintendenza ai Beni storico-archeologici? Di recente è stato anche chiesto da più parti l’insediamento di un ufficio della Soprintendenza stabile nella Conca, anche alla luce delle condizioni di degrado in cui versano numerosi beni: Villa Palma, l’ex convento di Colle dell’Oro e lo stesso teatro Verdi. Per non parlare di alcune zone che meriterebbero maggiore valorizzazione: tra queste, solo per citarne alcune, le aree del centro storico dove si trovano la chiesa di Sant’Alò e la suggestiva chiesa di San Salvatore anche nota come “Tempio del Sole”.

Maria Luce Schillaci

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Conte: “Sospendere Schengen non è assolutamente perseguibile”

Conte: “Sospendere Schengen non è assolutamente perseguibile”

(Agenzia Vista) Roma, 24 febbraio 2020 Conte: “Sospendere Schengen non è assolutamente perseguibile” “Sospendere Schengen non è assolutamente perseguibile”. Così ha risposto alle domande dei giornalisti il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte all’arrivo alla Protezione Civile di Roma. Il presidente è giunto alla sede della Protezione Civile per un tavolo di confronto con Angelo Borrelli Fonte: ...

 
Coronavirus, Salvini: "È brutto dire «l'avevamo detto», chi ha sbagliato paghi"

Coronavirus, Salvini: "È brutto dire «l'avevamo detto», chi ha sbagliato paghi"

(Agenzia Vista) Roma, 24 febbraio 2020 Coronavirus, Salvini: "È brutto dire «l'avevamo detto», chi ha sbagliato paghi" Il leader della Lega Matteo Salvini su Facebook: "Aiuti economici immediati a famiglie e imprese colpite dal virus e dalla chiusura delle attività. Mentre PD e 5 Stelle impegnano il Parlamento a discutere di intercettazioni, la Lega raccoglie l’appello di migliaia di produttori ...

 
Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini infrangerà una regola del reality e farà una comunicazione nella casa

Televisione

Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini infrangerà una regola del reality e farà una comunicazione nella casa

Novità questa sera nella puntata del Grande Fratello Vip (leggi qui le anticipazioni). La produzione del reality di Canale 5 ha infatti deciso di infrangere una delle regole ...

24.02.2020

Video Elettra Lamborghini, 10 milioni di visualizzazioni per la canzone Musica (e il resto scompare)

Musica

Video Elettra Lamborghini, 10 milioni di visualizzazioni per la canzone Musica (e il resto scompare)

Elettra Lamborghini, 10 milioni. Non di euro, ma per ora di visualizzazioni. Sono quelle ottenute dalla canzone che l'ereditiera ha presentato sul palco dell'Ariston alla ...

24.02.2020

Pechino Express 2020 torna martedì 25 febbraio, anticipazioni: 8 le coppie in gara, fra due saranno scintille

In tv

Pechino Express 2020 torna martedì 25 febbraio, anticipazioni: 8 le coppie in gara, fra due saranno scintille

Pechino Express 2020, martedì 25 febbraio la terza puntata del programma condotto da Costantino della Gherardesca in onda in prima serata su Rai 2. Sono otto le coppie ...

24.02.2020