Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Famiglia umbra in vacanza salva un gabbiano

Il gabbiano durante il salvataggio

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Dall'Umbria in vacanza a Marina Palmense (provincia di Fermo) ma con la stessa sensibilità di sempre. Protagonista di una storia a lieto fine, la famiglia Trenna di Passignano sul Trasimeno che ha salvato un gabbiano in difficoltà. “Eravamo tornati in spiaggia – spiegano i genitori – dopo una giornata di temporali. Sebbene un cielo molto ventilato e il mare agitato, i bambini si sono divertiti a fare gli ultimi giochi con la sabbia e i sassi. Improvvisamente ci siamo però accorti di un gabbiano che veniva risucchiato dalle forti onde e, stranamente, aprendo le ali non riusciva a prendere il volo. “Mamma, il gabbiano ha rubato un aquilone” ha esclamato la bimba più piccola. In realtà una busta di plastica rimasta ancorata alla zampina, riempita di acqua dal mare, stava facendo annegare il volatile. “Uno dei figli più grandi, Filippo, è entrato in acqua – racconta la mamma - facendo attenzione alle correnti e al becco del gabbiano. E' riuscito a trascinarlo a riva trainandolo per la busta e a sciogliere il nodo sulla zampa con l'aiuto di qualche adulto che ha fermato l'animale spaventato e tra gli applausi dei presenti”.