Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sprangata in testa alla ex: condannato a sei anni

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Non accettava che la relazione potesse finire per sempre, voleva tornare con la sua compagna. E un giorno, preso dal risentimento, si è scagliato contro di lei, afferrando una spranga di ferro con cui l'ha colpita alla testa. Un colpo violento che ha avuto pesanti ripercussioni sulla salute della donna. Tanto che a prendere corpo è stata un'accusa di tentato omicidio, alternativa a quella di lesioni gravi. In appello l'autore del gesto è stato condannato a sei anni. Una pena più bassa rispetto a quella comminata in primo grado con rito abbreviato (di otto anni). L'uomo ha sempre sostenuto di aver agito in preda a un raptus e che non voleva uccidere la ex. Fra 90 giorni arriveranno le motivazione della sentenza di condanna. La difesa si orienterà verso il ricorso in Cassazione.