Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuovi scenari in vista per l'aeroporto

default_image

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

L'aeroporto umbro potrebbe parlare un po' tedesco. Forse. Al momento ci sarebbe solo l'interessamento da parte di un Fondo austriaco senza alcuna proposta ufficiale. E' quanto è emerso martedì 26 giugno nel corso del consiglio regionale a seguito dell'interrogazione presentata dai due pentastellati Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari a cui ha risposto l'assessore Antonio Bartolini. Nel question time si chiedeva proprio della possibile vendita a soci privati, dell'aumento di capitale, delle offerte giunte negli ultimi tre anni, in particolare quella di Cudos, questo fondo austriaco. Resta alta dunque l'attenzione sullo scalo umbro con i vertici della Sase presi di mira. A difendere il management ci pensa Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio di Perugia maggiore azionista dell'aeroporto che propone subito un nuovo bando per la prossima stagione 2019. SERVIZIO COMPLETO NEL CORRIERE DELL'UMBRIA DI MERCOLEDI' 27 GIUGNO 2018