Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Danno indiretto, 563 domande ammesse e pronte a essere liquidate

default_image

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Quasi sei milioni pronti per essere liquidati agli operatori economici umbri che hanno subìto le pesanti conseguenze del terremoto. Arrivano i primi soldi per il danno indiretto che sono stati stanziati dal governo alle attività del cratere e non solo, che hanno visto crollare i loro bilanci. Dopo la pre-istruttoria che si è chiusa in questi giorni sono risultati ammissibili 563 domande su un totale di 598 richieste presentate. Il bando così come concepito dal decreto del ministero per lo Sviluppo economico dell'11 agosto del 2017 e da quello del marzo scorso dal vice commissario del governo per la ricostruzione post sisma metteva a disposizione oltre 8 milioni di euro. SERVIZIO COMPLETO NEL CORRIERE DELL'UMBRIA DI LUNEDI' 25 GIUGNO 2018