Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma: la terza linea metro ora è integrata alle altre

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Funzionava in parte già dal 2014, ma fuori da Roma fino a oggi, praticamente, nessuno ne conosceva l'esistenza. Atac non pubblicizzava la sua presenza nemmeno sulle cartine presenti nelle altre metropolitane della città. La terza linea della metro della capitale, invece, non solo è attiva, ma ora è integrata alle altre metropolitane, finalmente... Una giornata storica, quindi, quella di oggi, per Roma. E per i suoi trasporti pubblici che si riscattano dalla vergogna dei bus che prendono fuoco. Da oggi, 12 maggio 2018, infatti  la nuova linea metro C è pienamente operativa con l'inaugurazione della stazione-museo "SAN GIOVANNI" che integra la linea alla rete delle metro tradizionali (linee A e B) e collega quello che fino a ieri era un moncone isolato di metropolitana, la nuova linea C, pressochè sconosciuta al resto del mondo, tranne che ai residenti di una ristretta zona di Roma che ne facevano già uso. E sì, perchè anche se molti non lo sanno, la capitale italiana già dal 2014 ha attiva una terza linea metro, supertecnologica, al punto di essere dotata di vetture senza pilota e con la prima carrozza panoramica (le vetrate permettono di vedere quello che nelle altre metro è riservato solo al pilota). La linea C, insomma, con l'inaugurazione della nuova stazione di San Giovanni ora può essere usata comodamente da tutti perché perfettamente integrata alle altre metropolitane di Roma. E in futuro avrà anche altre stazioni, permettendo una fermata perfino a piazza Venezia e San Pietro. «Oggi è una giornata storica per Roma e per l'Italia: finalmente dopo anni viene aperta la stazione di San Giovanni della metro C». Lo ha detto il sindaco di Roma Virginia Raggi all'inaugurazione della stazione. «È stato fatto un lavoro eccellente - ha aggiunto - perché abbiamo saputo coniugare le necessità di una città che cresce e che ha bisogno di muoversi con le necessità di una città ricca di storia, facendo nascere la stazione-museo». Raggi ha ringraziato anche i precedenti sindaci della Capitale «che hanno visto nascere questa opera e l'hanno voluta». «Ora Roma inizia a correre verso il futuro. Noi vorremmo proseguire l'opera e arrivare almeno fino Farnesina. Per questo il lavoro continua. La città corre - ha concluso Raggi - e inizia a competere con le grandi capitali mondiali europee». A San Giovanni la linea C si interseca con la linea A Battistini-Anagnina. La Linea C per ora serve la zona est di Roma da San Giovanni a Monte Compatri - Pantano passando per il parco di Centocelle, Torre nova e Borghesiana.  Ben 22 le stazioni già attive. In futuro il capolinea est sarà in via Mazzini e la linea C intersecherà la linea B a Colosseo (ora la linea B è comunque raggiungibile cambiando dalla linea C alla linea A e transitando per Termini) e di nuovo la linea A a Ottaviano. Tutte le info sul sito  metrocspa.it.