Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

I pescatori regalano una casa ai gatti

Le casette per la colonia felina

Alice Guerrini
  • a
  • a
  • a

Dall'amore per gli animali di alcune volontarie e dalla sensibilità e passione per la natura dei pescatori, ne è uscito un bel progetto: i gatti randagi di Sant'Arcangelo di Magione (diventata una colonia) hanno ora uno spazio tutto loro con tanto di casette per ripararsi e in cui mangiare. Protagoniste di questa splendida idea, sono Francesca Brugiati ed Elena Danila. “Abbiamo realizzato a mano due piccole casette in legno (da quattro buchette ciascuna) a cui presto se ne aggiungerà un'altra, per permettere a più gatti di ripararsi”. Queste cuccette accoglieranno gli oltre venti gatti che gironzolano nei pressi del pontile di Sant'Arcangelo e che adesso grazie anche alla disponibilità dei pescatori della Cooperativa, avranno uno spazio in cui vivere serenamente e mangiare. “Ringraziamo - dice Francesca Brugiati (anche volontaria al gattile di Foligno) - i pescatori per averci concesso uno spazio nel cortile retrostante la loro Cooperativa, in cui i gatti si sono trovati subito a loro agio”. La colonia felina conta gatti per la maggior parte sterilizzati e vaccinati. “Ricordiamo - spiegano le volontarie - per quanto sia apprezzata la buona volontà e il buon cuore delle persone, i nostri amici sono tutelati dalla legge ed è vietato lasciare nella postazione del cibo o vicino, piatti o vassoi di cibo cotto o crudo. Essendo gatti sterilizzati e seguiti dai medici veterinari della Usl i mici seguono un regime alimentare specifico. “Ci siamo resi subito disponibili - spiega Valter Sembolini, ad della Cooperativa - perché da sempre i gatti sono amici dei pescatori. Dare una mano a Francesca ed Elena a realizzare questo progetto, è stato un piacere. Li adottiamo volentieri, ci prenderemo cura di loro aiutando le volontarie come possibile”. Molto soddisfatta di questo progetto anche il consigliere di maggioranza Francesca Breccolenti: “Sarebbe davvero bello - dice - se anche in altre realtà si potessero realizzare questi spazi, come per esempio a Torricella o a San Feliciano”. E proprio verso Torricella si stanno muovendo le due volontarie: “Stiamo pensando di realizzare uno spazio simile per trovare casa ai circa 18 gatti di Torricella. Inoltre abbiamo realizzato anche una pagina Facebook per aggiornamenti e segnalazioni che si chiama “I Ragatti del lago”. Insomma meno male che esistono persone come loro e come i pescatori pronte ad aiutare veramente gli animali.