Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ladri acrobati colpiscono in pasticceria e alimentari

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Ladri acrobati mettono a segno veri e propri raid in alcuni negozi di Perugia. Si è trattato di due furti nel cuore della notte fra martedì e mercoledì. Stavolta, a essere preso di mira è stato uno dei quartieri residenziali della città: Madonna Alta. Rapine, spaccate, furti nelle case si estendono a macchia di leopardo e questa volta i malviventi (o il malvivente) hanno scelto di colpire un forno e un negozio di prelibatezze gastronomiche. Passare da una finestrella molto piccola ci vuole di essere, appunto, dei contorsionisti poiché i ladri (o il ladro) sono entrati attraverso una fessura molto stretta per mettere le mani sul registratore di cassa della pasticceria Grifo di via Enrico Fermi convinti di trovare l'incasso della giornata ma, al contrario, hanno trovato e, portato via, il cassetto del registratore di cassa vuoto. A qual punto, non è rimasto da far altro che dileguarsi con un pugno di mosche. Poco più in là, invece, in piazza Malpighi, sempre nella stessa notte, una spaccata. La porta d'ingresso con vetro antisfondamento del negozio di alimentari Vivo completamente frantumata e, i ladri hanno portato via il denaro che in quel momento si trovava nella cassa. Bottino magro ma danni importanti: all'indomani mattina i titolari del supermercato sono stati costretti a far cambiare il vetro da un esperto del settore. Le forze dell'ordine sono impegnate senza sosta e stanno mettendo in campo tutte le energie per cercare di arginare e prevenire furti e razzie varie. Sonia Brugnoni