Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La cattedrale di Gubbio torna a risplendere

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Finalmente la chiesa cattedrale di Gubbio, la "madre della chiesa eugubina" - come don Fausto Panfili l'ha definita - è tornata a splendere dopo i lavori di restauro, presentati ieri prima della cerimonia religiosa officiata da monsignore Luciano Paolucci Bedini in una gremitissima sala del Duomo dedicato ai santi Giacomo e Mariano. Un intervento per 300mila euro, provenienti dai fondi Cei, che ha permesso di riaprire la storica struttura chiusa con apposta ordinanza sindacale dopo le criticità riscontrate in seguito al sisma dello scorso anno. Presente il sindaco di Gubbio Filippo Stirati e il vescovo emerito monsignor Mario Ceccobelli, tornato per l'occasione. Un intervento "corale" che nel giro di quattro mesi ha consentito alla cattedrale di tornare agibile ed essere riaperta alla comunità, grazie all'operato congiunto di più ditte e maestranze, guidate dall'architetto Raschi. Servizio completo di Benedetta Pierotti sul Corriere del 18 dicembre