Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bollette rifiuti e rincari, i Comuni attaccano Gest

Discariche sotto esame

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Gest chiede oltre otto milioni, con aumenti con punte di quasi 20% sulle bollette (è il caso di Perugia). I Comuni dell'Auri vogliono concedere un aumento indicativo medio del 2,7%, non di più. La guerra sui rifiuti è appena iniziata. Ed è fratricida: si perché le società di smaltimento del consorzio (Gesenu, Tsa, Sia, Ecocave) sono partecipate dagli stessi Comuni. Dei 5.547.334,26 euro in più chiesti dal gestore (calcolando gli adeguamenti dei costi di trattamento e smaltimento - cts - e costi di trattamento e recupero - ctr) l'autorità unica regionale rifiuti e idrico (Auri) ne riconosce 1.912.178,87 ossia il 34,47%. La somma non riconosciuta al gestore è 3.635.155,39 euro. L'istruttoria di 20 pagine è firmata dal direttore Auri Giuseppe Rossi. Servizio completo nell'edizione del 12 dicembre del Corriere dell'Umbria