Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Attimi di paura alla Torre Eiffel e alla Gare du Nord: un fermo

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

Attimi di paura nella tarda serata del primo settembre 2017 a Parigi dove poco dopo le 22 è scattato l'allarme terrorismo alla Torre Eiffel con numerose squadre di polizia e militari in azione. Molta gente è fuggita in preda al panico. Fermato un uomo, ma stando alle dichiarazioni ufficiali delle autorità francesi si è in realtà trattato di un falso allarme in quanto hanno dichiarato che "l'uomo fermato questa sera alla Tour Eiffel non era armato e che il monumento - contrariamente a voci circolate sui social network - non è stato mai chiuso ai turisti". Non sono stati però chiariti i motivi del fermo. Di certo c'è che alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto l'uomo prelevato dalla polizia nei pressi della Torre Eiffel dopo aver gridato "Allah akbar", il grido di battaglia dei terroristi della jihad. Forse si è quindi trattato solo di un mitomane. Poco prima di quanto accaduto alla Torre Eiffel centinaia di passeggeri si erano ritrovati nel caos alla Gare du Nord di Parigi, dopo che il terminal Eurostar della stazione ferroviaria era  stato evacuato per «motivi di sicurezza». La polizia ha trovato un pacco sospetto e ordinato a tutti i presenti di lasciare la stazione. Sui social network sono state diffuse immagini della folla ammassata fuori dallo scalo ferroviario. «Siamo spiacenti, per motivi di sicurezza i check-in e i controlli dovranno essere ripetuti per i passeggeri del treno #ES9063», ha twittato Eurostar. Anche in questo caso si è rivelato un falso allarme e poco dopo tutto  è tornato alla normalità.