Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbri in fuga dalla Spagna: "Abbiamo paura"

Le vittime sul rambla di Barcellona (Foto LaPresse)

Pietro Paolo Savini
  • a
  • a
  • a

La Spagna, da sempre, e in particolare la Catalogna con la quale c'era pure fino a qualche anno fa un collegamento diretto con un volo da Perugia, è una delle mete preferite dai turisti umbri. Ma gli attentati di questo agosto 2017 fanno paura ed è iniziata una vera e propria fuga degli umbri attualmente in vacanza nella penisola iberica. "Abbiamo paura", raccontano due ragazzi di Foligno che si trovavano a Barcellona proprio il giorno dell'attentato sulla rambla. Mentre un gruppo di giovani di Perugia, appena arrivato in auto a Tarragona, appresa la notizia anche del secondo attentato, quello di Cambrils, ha deciso di fare immediatamente ritorno in Italia. I timori sono tutti per la possibilità che possano esserci nuovi attentati in Spagna. A Barcellona, sempre il giorno dell'attentato sulla rambla, si trovava anche una coppia di Compignano di Marsciano che ha visto il furgone dell'attentatore entrare nel tratto pedonale e compiere la strage. I racconti e tutte le testimonianze degli umbri nel servizio completo sul Corriere dell'Umbria del 19 agosto 2017: clicca qui per acquistare.