Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Acqua, allarme sprechi e dispersioni

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Rotture e sprechi. In un periodo in cui l'acqua è preziosa come l'oro il fenomeno della dispersione è purtroppo in aumento. Infatti  nel 2015 è andata dispersa il 38,25% dell'acqua immessa nelle reti di distribuzione (era il 35,6% nel 2015). Le perdite sono dovute a corrosione e/o deterioramento delle reti di distribuzione, spesso vetuste. Secondo il rapporto Istat Perugia segna un dato negativo. Infatti risultano immessi nelle reti di distribuzione della città capoluogo 18.659 metri cubi di acqua per un erogazione finale pari a 10.880 metri cubi con una perdita pari al 41,4%, mentre la media nazionale è pari al 37,5%. Anche in questo caso stiamo scivolando verso le performance negative delle città meridionali. SERVIZIO COMPLETO NEL CORRIERE DELL'UMBRIA DI GIOVEDI' 17 AGOSTO 2017