Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ruggiano sindaco per 26 voti in più

Ruggiano appena eletto sindaco acclamato dai suoi sostenitori

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Sono iniziate regolarmente alle 7 di domenica 25 giugno le operazioni di voto che si concluderanno alle 23 per scegliere il sindaco di Todi (LEGGI Todi al ballottaggio, Narni no: gli altri verdetti). Ai nastri di partenza Carlo Rossini per il centrosinistra (39,85 al primo turno) e Antonino Ruggiano (24,04 al primo turno), che si è apparentato con Lega Nord e Casapound. Sono 19 i seggi allestiti. Lo scrutinio subito a seguire la chiusura dei seggi. Alle 12 si era recato alle urne il 17% degli aventi diritto, uno 0,80 in meno rispetto al primo turno. Ma alle 19 doccia fredda, alle urne appena il 36,37% rispetto ai 43,70 dell'11 giugno. Calo di oltre 7 punti. E la tendenza s'allarga alle 23: solo il 58,34% ha deposto la scheda nell'urna, al primo turno erano stati il 68,39. Un calo di dieci punti. Quando mancano sei sezioni al termine Carlo Rossini è di venti voti avanti ad Antonino Ruggiano. Ore 00,08 di lunedì 26 giugno A tre sezioni dal termine è Antonino Ruggiano avanti di quasi un punto percentuale Ore 00,11 Quando manca una sola sezione Antonino Ruggiano è al 50,51 contro il 49,49 di Carlo Rossini. Ore 00,30 Si stanno ricontando le schede della sezione numero 17, quella di San Martino. Che è pure l'ultima. Al momento Ruggiano è avanti di 74 voti su Rossini. Ore 00,36 Da calcoli ufficiosi Antonino Ruggiano sarebbe il nuovo sindaco di Todi per 26 voti di scarto su Carlo Rossini. Si attende la proclamazione ufficiale. 00,50 Ci sono 211 schede contestate, ancora manca la proclamazione ufficiale. Ore 01,05 Arriva la proclamazione ufficiale, Ruggiano è il nuovo sindaco di Todi con 3.838 voti contro i 3.812 voti di Rossini. La differenza è di 26 preferenze. SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DELL'UMBRIA DI LUNEDI' 26 GIUGNO