Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Conti sempre più il "maratoneta del ferro"

L'atleta Emanuele Conti

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Sollevare un kettlebell di 32 chili, peso sferico con la maniglia di origine sovietica, per un'ora consecutiva per un totale di oltre 20 tonnellate. Questa la nuova impresa portata a termine da Emanuele Conti, atleta trentatreenne di Avigliano Umbro, nei campionati italiani di maratona di Kettlebell Lifting, svoltisi a Turbigo in Lombardia nei giorni scorsi e organizzati dalla Federazione Ghiri Sport Italia all'interno della decima Festa dello Sport. Le gare prevedevano le specialità di mezza maratona (30 minuti) e maratona (60 minuti) negli esercizi di slancio, slancio completo e strappo. Conti si è classificato primo, unico dei 28 partecipanti a cimentarsi in questa titanica impresa nella classe regina, con le sue 634 ripetizioni, a sole 66 dal titolo di Master Sport, massima onorificenza di questa disciplina sportiva originaria della ex Unione Sovietica. Conti non è nuovo a imprese del genere, tanto da meritarsi l'appellativo di 'Maratoneta umbro del Ferro' in virtù del titolo di vicecampione del mondo in tale disciplina conseguito a dicembre scorso in Danimarca, con le 875 ripetizioni con il kettlebell da 24 kg. L'impresa di Turbigo inoltre fa seguito alla vittoria nel campionato italiano di slancio completo nella serie B organizzato proprio in Umbria dalla associazione sportiva aviglianese, e al secondo posto al trofeo internazionale della Federazione Ghiri Sport Italia di Maggio. Con la sua Umbria Kettlebell Training Center, l'atleta e istruttore specializzato, è pioniere nella divulgazione di tale disciplina in Umbria sin dal 2010, con oltre 300 tesserati ed una squadra agonistica che vanta oltre sedici nomi. Tra gli atleti in gara anche altri tre atleti ternani: Gianluca Bernardini, che ha iniziato la sua carriera proprio nella Umbria KTC, che si è fermato a 45' nella maratona di slancio con il 24 kg totalizzando 610 ripetizioni, terzo classificato. Alessio Martinelli, che ha gareggiato e portato a termine la mezza maratona di slancio completo con il 24 kg, e 330 ripetizioni all'attivo, primo classificato. Serena Romanelli, che si è cimentata nella difficilissima maratona di strappo con 16 kg, mollando solo al minuto 41 solo per una sfortunato errore nel cambio mano, facendo registrare comunque ben 575 ripetizioni, prima classificata. Prossimo appuntamento con il Kettlebell Lifting il 30 luglio, ad Avigliano Umbro, per l'ormai tradizionale Trofeo Nazionale Umbria Ktc - Federazione Ghiri Sport Italia, giunto alla quarta edizione. Massimo Colonna