Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Insulti e pugni al carabiniere: vigile del fuoco a processo

default_image

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. E poi violenza e minacce, calunnia e rifiuto di sottoporsi all'alcoltest. Con queste accuse, pesanti come macigni, un vigile del fuoco di 37 anni è stato rinviato a giudizio dal gup del tribunale di Perugia Valerio D'Andria. I fatti risalgono a una notte del dicembre 2015, quando l'uomo perse letteralmente la testa dopo essere stato fermato dai carabinieri per un normale controllo.  Servizio completo sul Corriere dell'Umbria del 13 aprile 2017