Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Droghe da sballo comprate su internet

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

“Ho scoperto che mio figlio acquista della robaccia su internet. Sono convinto che si tratta di pasticche per andare su di giri, anche se lui continua a sostenere che non è assolutamente vero. Sono sicuro che è droga o qualcosa di simile”. Lo sfogo di papà Franco, carrozziere perugino, viene raccolto dal Corriere dell'Umbria. Sempre più giovanissimi si “sballano” nel sabato sera soprattutto con le droghe definite sintetiche. Ecstasy compresa. Per fortuna questo “mercato sommerso” non sembra aver attecchito qui da noi rispetto ad altre regioni, dove il “fai da te” nel procurarsi l'eccitante giusto è purtroppo quotidiano. Si tratta di un mercato alternativo, quello che viaggia con internet.  Servizio completo nell'edizione di domenica 19 marzo del Corriere dell'Umbria