Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Imprese, la truffa bussa alla porta: ecco come

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

La truffa è sempre in agguato. E a volte bussa alle porte delle imprese. A mettere in guardia stavolta è la Camera di commercio di Perugia: le aziende in questi giorni stanno ricevendo richieste di versamento di presunti diritti camerali, con allegato bollettino postale prestampato. Si tratta solo dell'ennesima trovata per spillare quattrini in modo facile. Lancia l'allarme Mario Pera, segretario generale dell'ente camerale: “Attenzione, si tratta di richieste e di bollettini ingannevoli, che nulla hanno a che vedere con il diritto annuale camerale, dovuto dagli iscritti al Registro delle imprese. Dunque, è bene ricordare che il diritto camerale, dovuto per legge, deve essere versato esclusivamente attraverso il modello F24 e non tramite bollettini di conto corrente postale o bonifici bancari”.