Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Violenza sessuale su ragazzina di 13 anni

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Era finito alla sbarra per aver consumato atti sessuali con una minore. Precisamente una ragazzina di appena tredici anni, che era solita frequentare la sua abitazione. A far emergere la squallida vicenda era stata una lettera della scuola, che denunciava ai genitori le numerose ed ingiustificate assenze alle lezioni della giovanissima. Da qui la scoperta di messaggi bollenti e inequivocabili, che alla fine hanno inchiodato l'uomo. Davanti al collegio presieduto da Gaetano Mautone, dopo una breve camera di consiglio è stato condannato a cinque anni di reclusione (oltre all'interdizione perpetua dai pubblici uffici). I fatti, risalenti al lontano 2011, si sarebbero verificati in un quartiere della prima periferia di Perugia. Ad approfittare dell'ingenuità della minore anche un'altra persona, che era stata già giudicata in precedenza con rito abbreviato. La difesa aveva puntato forte sul fatto che “l'imputato non sapeva della reale età della ragazzina e che i rapporti sessuali sono sempre stati consenzienti”.