Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lite tra giovani: gli strappa l'orecchio a morsi

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Disposti gli arresti domiciliari per il giovane che aveva strappato un pezzo di orecchio a morsi ad un ragazzo in un bar e, per questo, era stato sottoposto a obbligo di dimora con il divieto di uscire di casa dopo le 20. Durante un controllo, i carabinieri non l'hanno trovato in casa e adesso per l'indagato, un 27enne di Bastia, il giudice ha disposto gli arresti domiciliari. Sul caso il pm Mario Formisano ha affidato una consulenza medico legale al dottor Sergio Scalise per verificare i danni riportati dalla vittima che è stata colpita anche con colpi al volto che gli causarono un'emorragia cerebrale. L'indagato è difeso dall'avvocato Nadia Trappolini. L'accusa, nei suoi confronti, è quella di lesioni gravi ed aggravate, ma nelle scorse settimane, davanti al gip che lo interrogava, il giovane si era avvalso della facoltà di non rispondere. Alla base delle indagini svolte dai carabinieri della compagnia di Assisi il video ripreso dalle telecamere a circuito chiuso.