Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Intimidazione di stampo mafioso al portavoce del comitato per la legalità

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Automobile danneggiata, rigata, con scritte inneggianti alla mafia. E' la denuncia che arriva dal portavoce del comitato per la legalità di Ponte San Giovanni ed ex consigliere Idv Franco Granocchia. Le scorse settimana proprio Granocchia aveva organizzato una fiaccolata contro le infiltrazioni mafiose (a seguito delle indagini su casalesi e cosche della ‘ndrangheta) a Ponte San Giovanni, con ospite Valeria Grasso, l'imprenditrice testimone di giustizia palermitana minacciata a morte da Cosa nostra e costretta a vivere sotto scorta. GUARDA il video A Granocchia arriva anche la solidarietà del leader nazionale Idv Messina. "A nome mio e di Italia dei Valori esprimo profonda vicinanza a Franco Granocchia, vittima di una gravissima intimidazione che gli ha danneggiato totalmente la macchina con scritte che inneggiano alla mafia, dopo la nostra fiaccolata a Perugia contro la mafia. Questi gesti ci spingono ad andare ancora di più avanti. Guarda caso, quando più voci si uniscono nel coraggio, la criminalità organizzata agisce vilmente prendendosela con chi non ha paura. A Granocchia va il nostro ringraziamento perché, siamo stati i protagonisti della fine del silenzio, a fianco dei cittadini onesti. Sappiamo bene che questo incontrerà le resistenze di chi vuole fermarci e che il contrasto alle mafie non è un problema che riguarda solo una parte del Paese ma tutto. E' vero che qui in Umbria agiscono in maniera diversa, infiltrandosi nei processi economici, produttivi, della ristorazione ma usano ugualmente la violenza per affermare il proprio potere." E'quanto si legge in una nota del segretario nazionale di Italia dei Valori, Ignazio Messina.