Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, vice questore Luciana Giorgi comandante della polizia stradale. Informava sulla viabilità a Canale 5

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

La polizia stradale di Terni ha un nuovo dirigente, anche in questo caso una donna, al posto dell'uscente Katia Grenga. (Leggi della nuova destinazione del comandante uscente) Si tratta del vice questore Luciana Giorgi, che si è insediata il 26 maggio 2020, peraltro il giorno del suo compleanno. Laureata in giurisprudenza, la dr.ssa Giorgi ha percorso la sua carriera, iniziata nell'anno 2000, sempre in seno alla specialità, indossando i centauri sin dal suo primo incarico. Un amore che l'ha vista impegnata in numerosi e prestigiosi incarichi durante il cui svolgimento non ha mai risparmiato energie e risorse al fine di portarli a compimento. La sua prima assegnazione nel 2000 è al Compartimento Lombardia, successivamente le è stata assegnata la dirigenza del COPS di Novate Milanese, ed ancora dirigente “a scavalco” della sezione di Bergamo. Nel 2004 ha assunto il Comando della sezione di polizia stradale di Novara, dove si è distinta per numerosi anni per il suo operato, le sue competenze e le indiscutibili doti umane. Nella sede novarese, durante la sua direzione, ha ampliato l'organico ed acquisito la nuova Sottosezione Autostradale di Novara Est, ha portato a compimento importanti e complesse indagini tra le quali ricordiamo quelle sulla Tangentopoli Novarese, Nemesi, Maifredi, tutte conclusesi con gravose condanne. Ha frequentato il periodo di formazione al Centro Addestramento Polizia Stradale di Cesena, scuola che rappresenta l'eccellenza nella formazione del personale che opera nell'ambito della specialità. In trincea anche nel sociale, ha sempre avuto a cuore la formazione scolastica all'educazione stradale impegnandosi in prima persona nel progetto Icaro di cui è referente per l'anno 2020. Nel periodo milanese è stata lungamente incaricata di fornire il quotidiano servizio di aggiornamento della viabilità per Canale 5, diventando così quella brillante e gradevole voce amica che forniva importanti informazioni sulla viabilità delle grandi arterie stradali. Il suo percorso professionale l'ha vista, prima di giungere nell'attuale sede ternana, dirigente della sezione di polizia stradale di Pavia.