Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, finto tecnico tenta di entrare in appartamento con la scusa dei controlli. Umbra Acque: è una truffa

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

  Si spacciano per dipendenti di Umbra Acque per tentare di entrare in un appartamento. Ma la vittima prescelta, in questo caso, non è caduta nella rete e la truffa non è riuscita. A mettere in allerta i cittadini-utenti è la stessa Umbra Acque in seguito alla segnalazione da parte di un utente del servizio idrico, residente nella zona di San Marco del Comune di Perugia.  Il finto tecnico ha parlato di esigenze di urgenti controlli della qualità dell'acqua per addotto inquinamento in atto. Umbra Acque comunica che non vi sono situazioni di inquinamento in atto; che i dipendenti della società indossano divise aziendale e sono tenuti ad esibire il tesserino personale di riconoscimento; inoltre, che nessun dipendente è abilitato, a qualsiasi titolo, a chiedere agli utenti di effettuare eventuali controlli negli impianti di proprietà privata, entrando nelle abitazioni. Nel caso si verificassero episodi del genere, si invita a denunciare tempestivamente la cosa alle autorità competenti, come ci risulta già fatto dal malcapitato utente, e darne segnalazione anche ai nostri centralini.