Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Bastia retrocede in Eccellenza ma la società non si arrende

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Il campionato di Serie D era stato già dichiarato concluso, insieme a tutti gli altri campionati dilettantistici, nel precedente Consiglio Federale. Restava da sciogliere definitivamente il nodo riguardante le promozioni in Serie C e le retrocessioni in Eccellenza. Confermata l'idea di partenza, con le prime classificate dei nove gironi che possono dunque festeggiare il passaggio nei professionisti (tra queste anche il Grosseto del magionese Lamberto Magrini, ex tecnico in Umbria di Orvietana, Foligno e Bastia). Confermate anche le 36 retrocessioni tra cui c'è anche il Bastia. L'ultimo passaggio per l'ufficialità, a meno di clamorose sorprese dell'ultimo istante, è però giovedì quando è in programma la riunione del direttivo della Lnd. E il presidente del Bastia, Mammoli, non si arrende