Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, due arresti per droga della squadra mobile. Un ternano e un albanese trovati con 220 grammi di cocaina

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Droga, due arresti a Terni da parte della Squadra mobile. In manette sono finiti un ternano di 37 anni ed un albanese di 33, sulle cui tracce si sono messi gli uomini della sezione antidroga della Mobile nell'ambito dei servizi di prevenzione e di lotta al traffico di stupefacenti. I due sono stati notati dagli agenti e seguiti fino alla zona industriale di Maratta, dove hanno ceduto una dose ad un'acquirente, subito intercettato dai poliziotti. Nel frattempo è proseguito il pedinamento dei due fino alla zona di Cesi, con l'auto dei due spacciatori che si è fermata per due volte, in zona isolate, per occultare qualcosa nella boscaglia. Materiale poi recuperato dalla stessa polizia: 220 grammi di cocaina suddivisa in dosi e un bilancino di precisione. Appena è stato possibile fermarli in sicurezza, i due sono stati bloccati e gli è stata trovata indosso un'altra dose di cocaina, mentre le successive perquisizioni domiciliari hanno fatto emergere complessivamente 6 mila euro in contanti che gli investigatori ritengono essere frutto dello spaccio. Dagli accertamenti nella banca dati delle forze dell'ordine è emerso che i due avevano precedenti specifici. Sono stati così arrestati per detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso e l'albanese anche per essere entrato in Italia illegalmente. Dopo la convalida dell'arresto, nella direttissima il giudice ha disposto il carcere per l'albanese ed i domiciliari per l'italiano. (Leggi del bar a cui è stata sospesa la licenza dopo che è stata trovata la cocaina)