Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, truffa online: clicca un link e si ritrova il conto corrente in banca svuotato

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Umbria, la truffa corre via internet. Impiegata riceve un messaggio durante un'operazione sulla banca online e nel giro di pochi minuti si ritrova con il conto corrente svuotato. La donna ha già presentato una denuncia ai carabinieri di Castel del Piano, Perugia, che sarà formalizzata una volta consegnata anche tutta la documentazione dell'Istituto di credito sugli ultimi movimenti effettuati. L'episodio si è verificato nella tarda mattinata di giovedì. L'impiegata stava effettuando un bonifico quando è stata raggiunta da un messaggio con cui, in rosso, si evidenziava una allerta truffa e si invitava a cliccare nel link sottostante per dare conferma di avvenuta ricezione. Il messaggio avvertiva anche della prossima chiamata da parte di un operatore della banca. E' stato l'inizio di un incubo. “Ho cliccato e nel giro di pochi minuti sono stata contattata da un certo Federico che si è spacciato per operatore 22014 del reparto antifrode della banca online - racconta l'impiegata - Ci sono cascata perché il numero verde dal quale chiamava corrispondeva a quello della mia banca, Intesa Sanpaolo, che avevo memorizzato sul cellulare”. Federico ha chiesto i codici di sicurezza per impedire bonifici da duemila euro e da mille euro che qualcuno, a suo dire, stava tentando di effettuare dalla Bulgaria. In realtà i codici di sicurezza sarebbero serviti ad autorizzare quegli stessi prelievi. Al termine della telefonata il fantomatico Federico ha detto di evitare per 24 ore collegamenti con la banca online e di cambiare, la mattina seguente, il codice di sicurezza.  Alle tremila euro prelevate, si aggiunge una spesa di oltre 500 euro in un centro commerciale di Bergamo e ulteriori due prelievi ai conti correnti delle figlie della donna, collegati a quello della madre: 1500 euro in uno e 2000 nell'altro.