Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Conte sulla Fase 2: "Da lunedì riprende la vita sociale". Illustra il decreto e avverte: "Si può richiudere"

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Il premier Giuseppe Conte ha parlato intorno alle 20.30 di oggi, sabato 16 maggio, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, la prima a cui i giornalisti sono fisicamente presenti e non in collegamento e ha illustrato il decreto sulle riaperture. Per approfondire leggi anche: I numeri del Coronavirus oggi in Italia "Le misure della Fase 1 hanno prodotto i risultati attesi, quindi si può ripartire, con fiducia e senso di responsabilità", ha detto il premier che ha confermato le misure che sono contenute nel decreto legge che oggi è stato firmato dal capo dello Stato Sergio Mattarella per le riaperture a partenza da lunedì: le autocertificazioni spariscono, saranno necessarie soltanto per gli spostamenti tra Regioni che restano limitati fino al 3 giugno ai soli casi di emergenza e urgenti.  Conte ha sottolineato come la mascherina vada indossata in luoghi chiusi o affollati, e ha annunciato che dal 25 maggio riapriranno le palestre, e dal 15 giugno cinema e teatri.