Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus in Umbria, Pasqua speciale per i senzatetto grazie ai volontari della Comunità Sant'Egidio

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Coronavirus in Umbria, è stata una Pasqua speciale per i senzatetto di Perugia. La solidarietà ha fatto rete e gli ha regalato un vero pranzo delle feste nonostante le mille difficoltà legate all'emergenza Covid. I volontari della Comunità Sant'Egidio - che operano insieme alla cooperativa Borgo Rete, all'Associazione europea operatori di polizia e con il supporto della protezione civile regionale - hanno potuto far conto sul cuore grande di cittadini e commercianti della zona per mettere in tavola lasagne, agnello e persino la pizza pasquale.  Ogni giorno, i volontari, si occupano di garantire un pasto ai senza fissa dimora, una quarantina di persone, tutte tra i 20 e i 60 anni che altrimenti sarebbero perse nel mare dell'indifferenza. In questo momento l'amministrazione comunale gli ha messo a disposizione il Cva di Sant'Erminio e la sua palestra che fa da dormitorio. Luciano Morini, responsabile di Perugia della Comunità Sant'Egidio, spiega che i senzatetto sono stati tutti sottoposti a tampone e risultati negativi.