Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus Umbria, primi due casi segnalati dai sindaci a Narni e Stroncone, in provincia di Terni

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Coronavirus, primi due casi a Narni e a Stroncone, in provincia di Terni. La mattina di sabato 14 marzo 2020 sono stati i rispettivi sindaci ad annunciarli. "Sono stato avvertito dal servizio sanitario - spiega il primo cittadino di Narni, Francesco De Rebotti - e per questo motivo sto per predisporre l'ordinanza di attivazione in isolamento contumaciale per una cittadina, residente a Narni, risultata positiva al Covid-19. La fonte di trasmissione risulta ad oggi esterna al territorio comunale e regionale". "Sono stati individuati i contatti avuti dal soggetto - prosegue - i quali sono stati sottoposti cautelativamente in isolamento fiduciario. La situazione è monitorata continuamente dal sottoscritto in stretta collaborazione con i servizi sanitari". Situazione pressoché analoga a Stroncone. "Mi ha telefonato ora il direttore del distretto sanitario - sono le parole del sindaco di Stroncone, Giuseppe Malvetani - per comunicarmi che, proprio nella prima mattinata, è arrivato il risultato di uno dei tamponi eseguiti a Stroncone (fino a ieri tutti negativi) ed abbiamo anche noi, come ormai diversi comuni della regione, il primo caso positivo per Covid19. Ho ritenuto doveroso darne immediata comunicazione a tutti voi". "Mi sto recando in Comune - dice ancora Malvetani - per attivare, come da procedura, il COC di Protezione Civile (Centro operativo comunale ndr) ed emettere l'ordinanza nei confronti di questo nostro concittadino. Invito tutti a mantenere la calma ed a rispettare ancor più scrupolosamente tutte le norme comportamentali ormai ben note". (Il punto sulla situazione dei contagi in Umbria)