Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, studenti, professori e genitori contro la preside. Oggi la manifestazione di protesta

Sabrina Busirivici
  • a
  • a
  • a

Il liceo Alessi si schiera contro la preside. Dopo il caso del Galilei nel 2017, tocca ora all'altro scientifico perugino scendere in piazza. Alle 8 di questa mattina, venerdì 28 febbraio, studenti, genitori, e gran parte dei professori si troveranno davanti all'istituto di via Ruggero D'Andreotto per rappresentare i disagi causati, secondo quanto viene riportato, dalla gestione della dirigente Laura Carmen Paladino. Una lettera degli studenti elenca le ragioni che hanno portato al sit-in. “Presenza discontinua della dirigente durante l'orario scolastico; difficoltà nel comunicare con lei, scarsa efficienza nell'organizzazione di viaggi d'istruzione e progetti; lentezza nella ratifica o assenza nell'attuazione dei provvedimenti presi dagli organi collegiali; diffusione di informazioni, durante gli Open Day, che hanno generato confusione; la mancata definizione delle linee guida relative alla scelta delle materie interne all'esame di stato”. Poi la goccia che ha fatto traboccare il vaso: “L'emanazione di disposizioni arbitrarie riguardo all'emergenza Covid-19 che hanno bloccato alcune attività del liceo mettendo in gravi difficoltà alunni e famiglie”. E per finire “assenza di chiarezza nell'attribuzione delle responsabilità relative alle problematiche sorte nel corso dell'anno”. Disagi che hanno pure portato alle dimissioni dei due vice presidi: Catia Crisafi, da 15 anni collaboratrice vicaria, e Fausto Caporali.