Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, taglio alle linee autobus: 415 corse con meno di cinque passeggeri

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

E' stato definito l'elenco delle corse degli autobus a rischio taglio in Umbria. Il documento di razionalizzazione delle tratte extraurbane dei pullman è stato condiviso mercoledì nel tavolo istituito in Regione fra Comuni, Province e aziende dei trasporti. Il primo parametro individuato è quello del numero di passeggeri trasportati. Dall'atto, redatto in file excell, emerge che quasi un terzo delle corse extra urbane dei bus conta meno di cinque passeggeri per linea. Su 1471 tratte monitorate negli ultimi tre mesi, 415 risultano sotto il tetto di cinque utenti. E' quanto emerge dal dossier Busitalia consegnato nei giorni scorsi alla Regione e partecipato con i Comuni e le Province nell'incontro indetto dall'assessorato regionale alla mobilità. Entro una settimana gli enti locali dovranno stabilire quali di queste corse dovranno essere tagliate come “corse inutili” o accorpate a tratte urbane già esistenti. E quali invece rimarranno come servizi minimi a prescindere dal numero di biglietti staccati, perché collegano luoghi che altrimenti rimarrebbero isolati. A tornare dovranno essere i numeri: una forbice che va da 1.750.000 a 2.000.000 di km in meno (su 28 complessivi) da percorrere dopo la “rimodulazione”, per un risparmio in termini di costi di 3,5 milioni di euro. Cinque delle 415 corse registrano zero utenti. Intanto la Regione vara la spending review per tappare il buco