Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, le detenute del complesso penitenziario di Capanne a scuola di cucina. Cena di gala il 5 marzo

Sabrina Busirivici
  • a
  • a
  • a

Le quindici allieve-detenute del corso per addetto alla cucina del penitenziario di Capanne a Perugia hanno la maglietta bianca con ricamata la scritta Buoni dentro. Centoventi ore raccolte in quaranta lezioni, tutti i giorni dal lunedì al venerdi, per apprendere la paziente e difficile arte del saper cucinare sotto la guida di chef esperti quali Catia Ciofo, Andrea Mastriforti, Antonella Pagoni e Ada Stifani. E il risultato ci sarà. La prova? Sarà giovedì 5 marzo, data della cena di gala Golose evasioni, aperta a pubblico pagante. Il tema del convivio in questa sesta edizione sarà l'uovo, come simbolo di fertilità. L'incasso servirà a finanziare un percorso di reinserimento socio lavorativo a favore della migliore allieva in un'azienda del territorio perugino. Servizio completo sul Corriere dell'Umbria del 20 febbraio 2020