Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ricostruzione al palo, attese oltre 8 mila richieste ne sono state presentate solo 1.338 le domande

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Ricostruzione post sisma al palo. I dati, forniti dall'ufficio del commissario straordinario, si evince che a fronte di 8.053 richieste di contributo di riparazione (RcR), al 31 dicembre ne sono state presentate solo 1.338. A Norcia il numero maggiori di pratiche: 3.572 quelle attese e solo 637 quelle presentate. A Cascia il rapporto è di una a cinque (1.026 quelle previste, 247 quelle presentate). Situazione particolarmente indietro a Spoleto dove, a fronte di 1.713 domande attese ne sono arrivate solo 194. Proprio venerdì, prima di lasciare il testimone al nuovo commissario straordinario Giovanni Legnini, Piero Farabollini ha approvato la nuova ordinanza che disciplina l'autocertificazione dei professionisti e le fasce di importo relative alla tipologia di intervento a cui si applica. Con ordinanza “omnibus” si interviene sulle maggiorazioni per le murature, l'incremento del compenso per la realizzazione dei piani attuativi, l'alienazione del diritto sull'immobile, l'acquisto del terreno per le opere pubbliche ed il pagamento degli oneri di occupazione del suolo (che saranno ricompresi nel contributo), l'incremento del numero di incarichi per le relazioni specialistiche ed i nuovi scaglioni per la retribuzione delle spese tecniche ai professionisti. Leggi anche: Ricostruzione, vertice alla Prefettura di Rieti per prevenire infiltrazioni criminali SERVIZIO COMPLETO NEL CORRIERE DELL'UMBRIA DI SABATO 15 FEBBRAIO 2020