Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Locazioni, arriva la cedolare secca al 10% per gli affetti a canone concordato: ecco dove si potrà applicare

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

"L'estensione ai Comuni colpiti da calamità naturali della cedolare secca del 10 per cento sugli affitti abitativi a canone concordato, sia pure con una limitazione per l'anno in corso, è una scelta di buon senso". Lo riferisce Confedilizia in una nota, spiegando che «ne diamo atto alla maggioranza e al Governo e ringraziamo le forze di opposizione che si sono spese per ottenerla e che hanno consentito l'approvazione dell'emendamento al decreto Milleproroghe. "Una misura per l'approvazione della quale ci siamo tanto battuti, nella consapevolezza del suo grande portato sociale a beneficio dei cittadini - e sono ancora tanti - che necessitano di provvedimenti a sostegno dell'accesso all'abitazione. Aiutare concretamente le comunità ed i territori colpiti da sciagure naturali deve essere un imperativo. Almeno su questo la politica non si divida". Lo dichiara in una nota la Presidente dell'Osservatorio Parlamentare sul Mercato Immobiliare e vice presidente del Gruppo FI della Camera, Catia Polidori. Leggi anche: CONFEDILIZIA "L'ALTA TASSAZIONE SUGLI IMMOBILI DANNEGGIA L'ECONOMIA" SERVIZIO COMPLETO NEL CORRIERE DELL'UMBRIA DI SABATO 15 FEBBRAIO 2020