Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Perugia, studentato di San Bevignate: dopo il "no" del Consiglio di Stato altre battaglie legali in vista

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Se il contratto con l'Agenzia regionale per il diritto allo studio (Adisu) sarà risolto, l'associazione temporanea di imprese che aveva vinto l'appalto da quasi 12 milioni per realizzare lo studentato a San Bevignate è pronta a chiedere i danni. Lo conferma l'avvocato Mario Busiri Vici dopo la sentenza del Consiglio di Stato, pubblicata il 12 febbraio, che ha definitivamente detto no all'opera che doveva sorgere a due passi da uno dei complessi templari più celebri d'Europa. Il parere negativo reso nel 2018 dalla Soprintendenza, guidata da Marica Mercalli, in base alla pronuncia è infatti legittimo. Intanto resta in piedi una causa civile: l'Ati rivendica circa 100 mila euro di opere già realizzate.