Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caccia all'inquinatore seriale, discarica abusiva anche sotto alla E45

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Un inquinatore seriale abbandona rifiuti tra Lacugnano e l'istituto Enrico Fermi. Tutti i giorni nel medesimo punto. La segnalazione arriva dai residenti. Tra questi c'è il segretario regionale della Cgil, Vincenzo Sgalla. “Da un mese ogni giorno c'è chi abbandona rifiuti lungo la strada, in questa zona. Crediamo si tratti della stessa persona”, spiega Sgalla. “Abbiamo anche aperto le buste vedendo che molti scarti sono ricorrenti, quasi giornalieri. Yogurt e mozzarelle di una stessa marca, salviette umidificate per bambini. Siamo convinti che è lo stesso soggetto che butta per strada rifiuti”. Spesso le buste vengono lasciate sul marciapiede, altre volte lanciate in un campo limitrofo. Sgalla fa sapere che ha inoltrato la segnalazione ai vigili urbani del Comune di Perugia e alla Gesenu, la società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in città. Ma non è l'unica segnalazione di rifiuti abbandonati entro i confini del comune di Perugia. Sempre ieri Elio Censi ha individuato e fotografato una discarica abusiva sotto la superstrada, all'altezza di Collestrada. Scarti industriali e pezzi di cucine lasciate sulla strada, alla base del sovrappasso della E-45. In queste aree non sono collocate fototrappole. Che ammontano a 11 sul territorio comunale. E funzionano: nel 2018 hanno portato a 460 multati. Sei delle apparecchiature sono state concesse dall'Auri in comodato d'uso gratis all'amministrazione.