Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, il direttore generale Adisu interviene sul padiglione D e la palestra "fantasma"

Sabrina Busirivici
  • a
  • a
  • a

C'è futuro per il padiglione D di Monteluce a Perugia e per la palestra che giace all'interno. Le spiegazioni arrivano dal direttore generale di Adisu, Maria Trani, dopo l'articolo uscito nel Corriere con il titolo "La palestra fantasma del lotto D". “Nell'anno 2019, pochi mesi dopo l'inaugurazione della residenza universitaria di Monteluce - scrive Trani -, l'Adisu ha ritenuto di accogliere l'esigenza manifestata dall'Università di trasferire alcune aule didattiche presenti in via del Giochetto, che necessitavano di ristrutturazione, nell'area di Monteluce, concedendogli (con un contratto stipulato il 25 settembre 2019 ) una porzione del proprio immobile, in particolare il padiglione D. Tali valutazioni sono state motivate non solo dal reciproco interesse delle due amministrazioni, ma anche nell'interesse del quartiere e della città intera”. Il direttore così assicura: “Una volta concluso, a breve, l'iter delle autorizzazioni necessarie per poter adibire il padiglione D ad attività didattica, la scelta percorsa da Adisu e Università non potrà che risultare positiva”. Infine in merito alla palestra il direttore fa sapere: “Adisu ha già dato corso a piccole modifiche di alcuni locali presenti all'interno nel padiglione B al fine di potervi trasferire gli attrezzi ginnici presenti oggi nel D e così metterli a disposizione, in modo esclusivo, degli studenti ospiti”.