Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Virus cinese, caso sospetto a Pistoia: donna ricoverata. E' svenuta, poi la febbre: cresce allarme in Italia

default_image

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Caso sospetto di virus cinese in Italia. Succede a Pistoia, in Toscana. Si tratta di una turista cinese 53enne, originaria della provincia dell'Hubei. Per approfondire leggi anche: Virus cinese, cane mangia il passaporto e salva donna dal viaggio a Wuhan La donna si trova ricoverata all'ospedale San Jacopo di Pistoia dalla giornata di ieri, lunedì 27 gennaio. Lo fa sapere con una nota, l'Asl Toscana Centro. La donna - secondo quanto si apprende -  viaggiava con una comitiva di una ventina di turisti cinesi a bordo di un pullman diretto a Lucca. Ad un certo punto è svenuta e accusava una sintomatologia simile all'influenza con lieve rialzo febbrile. "Precauzionalmente il mezzo su cui viaggiava la signora si è fermato nell'area di servizio di Serravalle Pistoiese della A11 ed è stata chiamata la centrale operativa 118 Empoli-Pistoia che ha soccorso la paziente trasferendola nel pronto soccorso di Pistoia, dove i sanitari hanno subito attivato le procedure previste dal protocollo ministeriale per questi casi". riferisce l'Asl. L'area di servizio è stata isolata e 118 e polizia stradale hanno fatto uscire tutti tranne i lavoratori. L'area di servizio è stata poi riaperta. Gli altri viaggiatori hanno ripreso il loro viaggio verso Lucca. Ma anche per loro ci saranno degli accertamenti.