Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia la Fondazione Cassa di risparmio di Perugia sente la crisi: diminuiscono i fondi

Sabrina Busirivici
  • a
  • a
  • a

Anche la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia risente degli effetti della crisi economica degli ultimi anni e della volatilità dei mercati. Un dato su tutti: si è passati da 9.374.760 euro del previsionale per il 2019 ai 6 milioni del 2020. Il calo, secondo il presidente Giampiero Bianconi, può comunque essere in parte recuperato confidando nel trend di ripresa che si è evidenziato dall'anno scorso: “Un 2018 critico ci ha spinto a ragionare in modo prudenziale - ha detto - ma sempre nella prospettiva di fare di più”. Con queste premesse, Bianconi, che lascerà tra pochi mesi la presidenza (tra marzo e aprile scade il mandato di quattro anni ndr), ha presentato ieri a Palazzo Graziani il documento programmatico previsionale 2020 e di fronte a oltre 200 persone. “Lascio una Fondazione sempre più incubatrice di sviluppo e meno assistenziale” è stato l'incipit. Buone comunque le prospettive visto i segnali positivi di una gestione definita “attenta” degli investimenti che nel 2019. Entro l'anno ci sono quindi 6 milioni (18 milioni nel triennio) di investimenti per 30 progetti da portare a termine in collaborazione con altri enti e istituzioni e 6 bandi a tema.