Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'agricoltura entra a scuola con serra, orto e vivaio

default_image

Protocollo d'Intesa con Comune e istituto comprensivo “Petrucci”

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Dopo l'inaugurazione di una serra lo scorso 1 aprile presso l'istituto comprensivo  “Petrucci” di Montecastrilli, l'agricoltura locale continua ad avvicinarsi al mondo della scuola grazie all'apertura di un orto in programma nel plesso di Quadrelli e Castel Todino e di un piccolo vivaio in quello di Castel dell'Aquila, il 12 aprile. Iniziano a prendere corpo alcune iniziative rivolte alle giovani generazioni, conseguenza del protocollo d'intesa tra Coldiretti Terni, Comune di Montecastrilli  e Istituto Comprensivo  “Petrucci” di Montecastrilli, siglato lo scorso dicembre. Tra i suoi obiettivi infatti - ricorda Coldiretti - quello di sostenere lo sviluppo locale valorizzando le risorse territoriali e sensibilizzare i giovani ai valori della sana alimentazione. "Come Coldiretti - commenta Massimo Manni presidente della Coldiretti Terni - siamo fortemente impegnati nell'avvicinare sempre di più mondo agricolo e società, partendo proprio dalle scuole, luoghi privilegiati dove far comprendere l'importanza e la strategicità del lavoro degli imprenditori agricoli, ma anche il valore di una sana alimentazione basata su sicurezza e qualità del cibo. Gli obiettivi principali del progetto - ribadisce Manni - tendono proprio all'educazione alimentare delle giovani generazioni e alla valorizzazione dei cibi locali strettamente legati con il territorio, con Coldiretti Terni impegnata nel mettere in relazione imprese agricole e scuola per la realizzazione di percorsi didattici con cui i ragazzi oltre al “saper fare” necessario a un bravo agricoltore, “testeranno” anche la stagionalità dei prodotti agricoli che arrivano sulle nostre tavole."