Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria: pistola in pugno a Gubbio per un controllo contro i furti, ma la segnalazione è sbagliata

Esplora:

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Vede l'auto che sembra avere la targa rubata che gli è stata segnalata dai carabinieri impegnati nei servizi di prevenzione e controllo del territorio finalizzati a contrastare la microcriminalità e, nella fattispecie, il fenomeno dei furti negli appartamenti. Si avvicina ai due occupanti, estrae la pistola e intima loro di scendere. Dall'abitacolo escono due stranieri extracomunitari, residenti nella zona di San Marco di Gubbio, un uomo e la moglie in stato interessante. Il ragazzo viene costretto a sdraiarsi a terra e la donna a mettersi seduta. Iniziano gli accertamenti e il vigile urbano si accorge che qualche cosa non quadra e che il numero della targa rubata è stato trascritto in maniera errata. Capisce di aver commesso un errore e chiede scusa, pur avendo agito secondo regolamento. Il fatto è accaduto a Branca, nel parcheggio dell'ospedale comprensoriale di Gubbio e Gualdo Tadino. L'equivoco è nato dalla segnalazione sbagliata di una targa rubata.