Trenta cause l'anno per l'esposizione all'amianto al tribunale di Terni

IL FATTO

Trenta cause l'anno per l'esposizione all'amianto al tribunale di Terni

13.01.2020 - 22:57

0

“Circa trenta cause l’anno legate all’amianto discusse presso il tribunale di Terni. E’ così da una ventina di anni”.

Il dato viene dall’avvocato lavorista Paolo Crescimbeni, uno dei pionieri nella materia, titolare dunque di una buona parte delle stesse.

“All’inizio - spiega Crescimbeni - le cause erano di due tipi. Il primo era l’accertamento dell’esposizione all’amianto, contro l’Inps e l’Inail, che riconosceva al lavoratore benefici contributivi, il cinquanta per cento di contributi figurativi in più rispetto a quelli maturati, in pratica uno scivolo contributivo che serviva per andare in pensione prima. Adesso questo tipo di cause è residuale; il grosso - prosegue Crescimbeni - è legato al riconoscimento del danno, patologie gravi, anche tumorali, subito dal lavoratore in seguito all’esposizione all’amianto. In questo caso viene contestata all’azienda la violazione delle norme di sicurezza sul lavoro”.

Una conflittualità che va a confermare i dati forniti dall’Osservatorio nazionale sull’amianto: 120 morti nel 2019 in Umbria; (LEGGI) 30 i casi di mesotelioma, 50 quelli di cancro al polmone causato da esposizione all’amianto cui si aggiungono 30 diagnosi di asbestosi e circa 110 casi di altre patologie neoplastiche asbesto-correlate per le quali va riconosciuta la responsabilità diretta dell’amianto.

“I tumori collegati all’esposizione - dice ancora Crescimbeni - sono quelli dell’apparato respiratorio e digerente, tra questi il mesotelioma pleurico è il killer. Ma nel corso delle cause sono stati accertati anche tumori legati all’amianto alle ovaie, ai testicoli e alla laringe”.

L’amianto è stato dichiarato fuorilegge nel 1992 e per le aziende è scattato l’obbligo di bonifica che di proroga in proroga è arrivato fino al 2000.

Ast e polo chimico hanno bonificato gli impianti e oggi tutto dovrebbe essere in regola. Circa 700 persone sono uscite in via anticipata dal lavoro a causa dell’esposizione all’amianto” dice Gioacchino Olimpieri, segretario provinciale del sindacato Fismic.

“Le linee Ast maggiormente interessate - spiega Olimpieri - erano il treno a caldo, il centro fusorio e i trattamenti”. Oggi è tutto a posto, ma i lavoratori continuano ad ammalarsi perché le patologie legate all’amianto hanno una latenza di venti, trent’anni.

Presso la sede Usl2 di viale Bramante è attivo un ambulatorio che diagnostica le patologie legate all’esposizione all’amianto.

La patologia più frequente sono le placche pleuriche, un’alterazione anatomica che però non provoca lesioni cancerose. Poi, con minore frequenza, si registrano i casi di tumore.

I grandi impianti industriali hanno bonificato i reparti. Resta l’amianto diffuso: quello che sta nei tetti, nelle tettoie, nelle canne fumarie. Quello più difficile da individuare.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Video Grande Fratello Vip 2020, Wanda Nara dietro le quinte: prima in camerino, poi coro da stadio in studio
Televisione

Video Grande Fratello Vip, Wanda Nara dietro le quinte: prima in camerino, poi coro da stadio

Grande Fratello Vip 2020, Wanda Nara dietro le quinte del reality di Canale 5. Le immagini arrivano dal profilo Instagram della showgirl, modella e opinionista del GFV e mostrano i minuti che hanno preceduto la puntata del 17 gennaio. Prima il video in camerino: è la solita sexy preparazione a cui Wanda ha ormai abituato i suoi follower, ma stavolta ha davanti due vassoi di cibo. Segue il video ...

 
Video Ancora cinghiali in cerca di cibo nel centro di una grande città. Il fenomeno è sempre più frequente
Messina

Video Ancora cinghiali in cerca di cibo nel centro di una grande città. Il fenomeno è sempre più frequente

Cinghiali affamati che si spingono nel cuore delle città. Il fenomeno è purtroppo sempre più diffuso. L'ultima "incursione" è stata filmata a Messina e le immagini pubblicate dal seguito sito www.letteraemme.it che si occupa di cronaca locale. Due cinghiali grufolano tranquillamente nei pressi di Piazza Castronovo, praticamente nel centro della città. Gli animali cercano cibo, poi vengono ...

 
Si insedia in Regione Piemonte la Commissione Permanente per la legalita'

Si insedia in Regione Piemonte la Commissione Permanente per la legalita'

(Agenzia Vista) Torino, 17 gennaio 2020 Si insedia in Regione Piemonte la Commissione Permanente per la legalita' Si è insediata a Palazzo Lascaris la Commissione Permanente per la legalità per fronteggiare la criminalità organizzata in Regione Piemonte / courtesy Rete7 Audiopress Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Beppe Sala riceve il pacco dal Sud: "Per un milanese imbruttito è un sogno"

Beppe Sala riceve il pacco dal Sud: "Per un milanese imbruttito è un sogno"

(Agenzia Vista) Milano, 17 gennaio 2020 Beppe Sala riceve il pacco dal Sud: "Per un milanese imbruttito è un sogno" Il sindaco di Milano, Beppe Sala, posta un breve video su Instagram nel quale mostra le prelibatezze contenute in un pacco che gli è stato spedito dai ragazzi della pagina @unterroneamilano Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Grande Fratello Vip 2020, lettera d'amore per Licia che scoppia a piangere. Video

Nella Casa

Video Grande Fratello Vip, lettera d'amore per Licia che scoppia a piangere

Arriva anche la lettera d'amore al Grande Fratello Vip in una quarta puntata ricca di sorprese andata in onda su Canale 5 venerdì 17 gennaio. La fidanzata Barbara ha qualcosa ...

18.01.2020

Grande Fratello Vip 2020, Wanda Nara in giacca bianca super scollata. Signorini: "Non esplodere"

Televisione

Wanda Nara in giacca super scollata. Signorini: "Non esplodere". La foto

Wanda Nara ha scelto giacca e pantaloni bianchi per la puntata del 17 gennaio del Grande Fratello Vip 2020, reality Mediaset che va in onda su Canale 5, presentato da Alfonso ...

18.01.2020

Il Cantante Mascherato su Rai1, svelata l'identità del Barboncino. Video

Televisione

Video Il Cantante Mascherato su Rai1, svelata l'identità del Barboncino

Seconda puntata de Il Cantante mascherato su Rai1. Nella trasmissione di venerdì 17 gennaio, sono sette i protagonisti dell'edizione dopo che all'esordio l'Unicorno ...

18.01.2020