Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il comitato Nicola Bagnetti dona tre video Laringoscopio all'ospedale perugino

Sono apparecchiature per la gestione di pazienti vittime di gravi traumi alla testa e al collo o affetti da crisi respiratorie

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Un altro importante obbiettivo è stato raggiunto dal comitato Nicola Bagnetti Onlus, con la consegna di tre apparecchiature di ultima generazione indispensabili nella gestione di pazienti vittime di gravi traumi alla testa e al collo o affetti da crisi respiratorie. Lunedì mattina  nella sala Emergenza "Domenico Tazza" del Pronto Soccorso del Santa Maria della Misericordia, il presidente del'associazione, Francesco Bagnetti ha illustrato il “Progetto video Laringoscopio per il Santa Maria della Misericordia”, realizzato con la donazione di macchinari della cui efficacia si è dato conto, grazie ad alcune simulazioni effettuate dai medici delle strutture del Pronto Soccorso, Pneumologia e Unità di terapia intensiva respiratoria ed Anestesia e blocco sale operatorie. All'incontro erano presenti, con il direttore generale dell'azienda ospedaliera Walter Orlandi, i direttori delle tre strutture, che ne hanno attivato l'impiego, Mario Capruzzi, Vito Peduto e Maurizio Dottorini. “La realizzazione di questo progetto ci gratifica molto per il contributo assistenziale che viene così dato all'area emergenza - ha dichiarato il presidente del comitato, Francesco Bagnetti, che ha ricordato come la collaborazione con l'ospedale di Perugia si sia rafforzata nel tempo, con donazioni di grande utilità, quale ad esempio un'autoambulanza in dotazione al servizio del 118-. Abbiamo voluto condividere le aspettative di professionisti che svolgono la loro attività assistenziale in strutture diverse e comunque in situazioni di emergenza e vogliamo condividere questa soddisfazione con i tanti sostenitori della nostra associazione che hanno dato il loro contributo anche grazie alla donazione del 5 per x 1000”. La spesa per l'acquisto dei tre  video laringoscopi è stata di 50 mila euro, somma che si aggiunge ai 250 mila euro di donazioni effettuate nei 13 anni di vita del comitato Bagnetti. A ringraziare Francesco Bagnetti e gli altri componenti  del comitato presenti alla cerimonia, è stato Walter Orlandi: “In un momento di crisi del Paese questa donazione avvicina ancora di più il mondo del volontariato alla sanità pubblica. Si evidenzia una collaborazione utile sia per le nostre strutture sanitarie che per i cittadini, che hanno la possibilità di constatare la collaborazione tra associazioni ed  azienda ospedaliera". “Il video laringoscopio rappresenta uno strumento molto utile quando è indispensabile intubare un paziente, particolarmente in età pediatrica, per sottoporlo ad anestesia o a rianimazione - ha ricordato il dottore Roberto Ercolani di anestesia -. Lo strumento è collegato a un monitor a colori che consente una visualizzazione ottimale della glottide, aumentando l'efficacia e la sicurezza della procedura e riducendo significativamente i tempi di esecuzione. Il video laringoscopio è utile anche nelle intubazioni "difficili" , a causa della particolare anatomia delle prime vie aeree. E infine, lo strumento consente di registrare le immagini in tempo reale”.