Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Iran, aereo caduto, Teheran ammette: "Abbattuto per errore, scambiato per un velivolo nemico"

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Arriva la terribile ammissione. L'Iran, dopo tre giorni di smentite ammette: l'aereo dell'Ukrainian Airlines precipitato mercoledì scorso è stato abbattuto per errore perché scambiato per un "obiettivo ostile". Per approfondire leggi anche: Guarda il video dell'impatto L'annuncio clamoroso arriva dopo che lo stesso governo di Teheran ha ripetutamente negato l'accusa di essere responsabile dell'incidente che ha provocato 176 vittime. "La Repubblica islamica dell'Iran si rammarica profondamente per questo errore disastroso" e le "indagini proseguiranno per identificare e perseguire" gli autori di questa "grande tragedia" e "questo sbaglio imperdonabile", ha affermato il presidente iraniano Hassan Rohani con un post sul suo account Twitter. Il Quartier generale delle Forze armate iraniane ha affermato che il Boeing precipitato poco dopo il decollo dall'aeroporto "Imam Khomeini" di Teheran è stato "erroneamente" e "involontariamente" preso di mira dalle forze di difesa aerea iraniane che lo hanno scambiato per un "aereo nemico".