Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Veronica denuncia le violenze del papà: "Ma ora ho paura"

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

“Il centro antiviolenza di Perugia ci sta aiutando a trovare una sistemazione stabile, una speranza dopo tanti giorni di buio, anche se ora vivo nella paura di una ritorsione”: a parlare è Veronica, la ragazza di 22 anni che ha denunciato il padre accusandole di ripetute violenze, botte e insulti a seguito dei quali si è vista costretta a fuggire da casa insieme alla madre, al fratello di 30 anni e ai loro quattro animali domestici. A seguito della denuncia la famiglia è entrata in un programma di protezione e per quattro giorni è stata ospitata in un hotel a spese del Comune. Ma i tre mercoledì si sono ritrovati senza alloggio. Così, attraverso i servizi sociali di Deruta ai quali si sono rivolti, si è attivato anche il centro antiviolenza di Perugia che ieri, dopo un lungo colloquio con la mamma Ova Natasa, ha promesso il massimo impegno sulla vicenda e anche una sistemazione definitiva.  Servizio integrale sul Corriere dell'Umbria di venerdì 10 gennaio