Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Unicef, l'adozione delle pigotte batte la crisi

La responsabile Blasi: "Grazie anche a tutti gli studenti italiani e stranieri"

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Si è conclusa  l'iniziativa di solidarietà promossa dall'Unicef Italia con l'adozione delle “pigotte” (bucce nel dialetto umbro) che a Perugia e in tutta la provincia si tiene fin dal 1998 sempre con un successo molto positivo. "Considerando i tempi di crisi che tutti stiamo subendo - afferma Maria Luisa Blasi responsabile del progetto pigotta del comitato provinciale Unicef Perugia - possiamo dirci soddisfatti e ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno permesso il traguardo di ben 11.643 euro. Un grazie particolare va anche a tutti gli studenti americani e italiani di Umbra Institute, a quelli cinesi dell'Università per Stranieri e a una studentessa italo-zambiana che frequentano con interesse, gioia e assiduità il nostro laboratorio sito in Perugia, viale Roma, n. 15 e che contribuiscono a diffondere le nostre bucce nelle varie regioni dell'America e della Cina. Questo mi rende ancor più felice assieme alle carissime volontarie che da anni mi seguono con perseveranza e fantasia e alle tutor che accompagnano gli studenti. In questo momento - spiega Blasi - stiamo tenendo l'undicesimo laboratorio e già alcuni studenti hanno chiesto di adottare la loro buccia; questo laboratorio si è distinto per la creatività molto personale nel confezionare le bucce: la sirena, Pippi calzelunghe, il pirata, il cantante rock David Bowie, la strega, una cuoca, l'Uomo Ragno… Alla campagna per l'adozione delle pigotte del 2013 è stata affiancata una nuova iniziativa denominata ”Partecipa anche tu, salva i bambini dalla malnutrizione”: con il contributo di soli due euro si è potuto infatti offrire il “ Cenone di Natale più grande del mondo”, donando a sette bambini il pasto più importante della loro vita, una bustina di alimenti terapeutici salvavita. Molti cittadini hanno partecipato e noi ci auguriamo che le offerte (oltre 400 euro) possano aumentare".