Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, operaio di 28 anni si dà fuoco dopo una serata con gli amici al bar. Si era separato dalla moglie

Inutili i soccorsi per l'uomo di Stroncone

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

E' ricoverato al centro grandi ustionati dell'ospedale Sant'Eugenio di Roma, il 28enne, originario di Fabro, che si è dato fuoco a Ficulle nei pressi di un bar da cui era uscito poco prima. Il ragazzo, che nella vita è l'operaio, si è cosparso il corpo con un liquido infiammabile, probabilmente benzina, e poi si è dato fuoco. E' stato soccorso dai presenti e quindi dagli operatori del 118. Il giovane è stato condotto all'ospedale di Orvieto e poi trasferito in elisoccorso al centro grandi ustionati del Sant'Eugenio di Roma. Ha riportato ustioni su gran parte del corpo, alcune delle quali profonde. Le sue condizioni sono gravi e la prognosi è riservata. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Orvieto, guidati dal capitano Giuseppe Viviano. Il giovane operaio, sposato nel 2018, si era separato lo scorso anno. Ignoti al momento i motivi del gesto.